Cerca
Close this search box.

L’allenamento della visione binoculare come trattamento attivo dell’occhio pigro!

Autore

6 min

Tempo

In questo post esploreremo il concetto di allenamento della visione binoculare e il suo potenziale di cambiamento nella terapia dell’occhio pigro. Abbiamo già parlato delle opzioni di trattamento attivo dell’ambliopia in generale in uno dei nostri blog precedenti e ora approfondiremo l’allenamento della visione binoculare con il training dicottico.

Descrizione dell’occhio pigro

L’occhio pigro, noto anche come ambliopia, è un disturbo della vista comune che colpisce sia i bambini che gli adulti. Si verifica quando c’è una differenza significativa nella visione tra gli occhi, con conseguente indebolimento di uno dei due, che diventa meno dominante.

Trattamento dell’occhio pigro

Tradizionalmente, il trattamento principale per l’occhio pigro consisteva nell’indossare una benda sull’occhio più forte per costringere l’occhio più debole a lavorare di più. Tuttavia, i recenti progressi nella terapia visiva hanno introdotto gli allenamenti visivi binoculari come opzione di trattamento attiva ed efficace.

Che cos’è l’allenamento della visione binoculare?

La visione binoculare si riferisce alla capacità di entrambi gli occhi di lavorare insieme come una squadra, creando un’unica immagine unificata nel cervello.

L’allenamento binoculare dicottico è un tipo di allenamento della visione in cui vengono presentati stimoli diversi a ciascun occhio.

I passi per migliorare la visione binoculare nell’ambliopia

Idealmente, all’occhio sano vengono presentati stimoli a contrasto più basso e all’occhio ambliope stimoli a contrasto più alto, per compensare la diminuzione della funzione visiva nell’occhio ambliope.

Una volta completato con successo il compito richiesto, l’offset del contrasto viene lentamente ridotto fino a quando il contrasto delle immagini presentate all’occhio sano è uguale a quello delle immagini presentate all’occhio ambliope.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ricevete consigli utili, contenuti approfonditi e le ultime notizie dal campo della terapia della visione e del miglioramento del nostro senso più prezioso: la vista!

La visione binoculare si riferisce alla capacità di entrambi gli occhi di lavorare insieme come una squadra, creando una singola immagine unificata nel cervello”.

Ottimizzare l’allenamento alla visione binoculare per i bambini: affrontare la sfida del contrasto

In realtà, però, un contrasto ideale è talvolta molto difficile da determinare, soprattutto nei bambini più piccoli. Pertanto, molti sistemi di allenamento alla visione non si preoccupano del contrasto e presentano immagini diverse a ciascun occhio, senza il contrasto.

I compiti di allenamento visivo devono essere concepiti in modo tale che sia impossibile completarli correttamente se si utilizza solo uno dei due occhi. In questo modo, la soppressione nella corteccia visiva dell’occhio ambliope si riduce lentamente e la binocularità viene ripristinata.

Allenamento dicottico vs. occlusione di bende nel trattamento dell’ambliopia

Si ritiene infatti che la riduzione della soppressione nell’occhio ambliope ottenuta con allenamento dicottico dia risultati migliori rispetto all’uso forzato dell’occhio ambliope (cioè il occlusione con benda). Certo, non ci sono molti studi che dimostrino senza ombra di dubbio che il training dicottico sia più efficace del trattamento con occlusione come primo passo del trattamento dell’ambliopia.

In realtà, nessuno degli studi ha ancora dimostrato che gli allenamenti dicottici siano superiori al metodo di occlusione nel ripristinare l’acuità visiva dell’occhio ambliope. Gli studi hanno però dimostrato che l’allenamento binoculare (dicottico) è più efficace nel ripristinare la funzione binoculare rispetto al occlusione. Leggi qui gli altri benefici dell’allenamento visivo.

Gli studi più importanti sull’allenamento binoculare

In questo paragrafo descriveremo i più importanti studi randomizzati e controllati che si sono occupati dellefficacia dell’allenamento alla visione binoculare.

Holmes e collaboratori hanno riferito nel 2018 che, sebbene il miglioramento si ottenga più rapidamente con l’aggiunta di un allenamento binoculare alla correzione continua degli occhiali, alla fine dello studio non si sono registrate differenze significative rispetto alla sola correzione continua degli occhiali.

Nello studio di Manh e collaboratori del 2018, si sostiene che l’allenamento binoculare non è superiore al metodo di occlusione, anche se la bassa adesione nel gruppo di allenamento alla visione binoculare rende questi risultati discutibili. Allo stesso modo, l’adesione all’allenamento binoculare è stato un grande problema anche in uno studio di Holmes e collaboratori del 2016. Pertanto, dobbiamo tutti puntare a rendere gli esercizi di allenamento della vista il più interessanti possibile per i bambini.

”Per questioni di adesione, dobbiamo puntare a rendere gli esercizi di visione il più divertente possibile per i bambini”.

Una bambina che fa terapia visiva binoculare sul suo tablet.
Esercizi binoculari per gli occhi

Un altro rapporto interessante è stato pubblicato da Kelly e collaboratori nel 2016. I risultati mostrano chiaramente che i miglioramenti dell’acuità visiva si ottengono più rapidamente con l’allenamento alla visione binoculare che con il trattamento con bende oculare, anche se il risultato finale è in qualche modo simile. Inoltre, raccomandano l’allenamento binoculare come opzione aggiuntiva per il trattamento dell’ambliopia, in combinazione con il metodo del occlusione.

Ciò che questi studi dimostrano è che l’allenamento binoculare da solo non è superiore alla correzione refrattiva e al metodo con occlusione, il che non sorprende. Tuttavia, questi studi dimostrano anche che i miglioramenti possono essere raggiunti più rapidamente e con maggiore successo se si aggiunge l’allenamento alla visione binoculare alle opzioni di trattamento standard, come la correzione refrattiva e l’applicazione di bende oculari. Uno studio controllato e randomizzato che confronti direttamente i miglioramenti del gruppo “benda oculare e allenamento binoculare” rispetto al gruppo “solo benda” è forse più che mai necessario per stabilire protocolli standardizzati per l’allenamento binoculare.

AmblyPlay utilizza l’allenamento della visione binoculare

Grazie all’innovativo metodo di allenamento della visione binoculare e all’algoritmo avanzato, AmblyoPlay aiuta i soggetti affetti da disturbi della visione binoculare, come ambliopia (occhio pigro), strabismo (strabismo), insufficienza di convergenza, diplopia (visione doppia) e altri.

Utilizzando attività coinvolgenti e interattive, l’adesione migliora. AmblyoPlay incoraggia il cervello a integrare le informazioni provenienti da entrambi gli occhi, consentendo lo sviluppo di una forte capacità di visione binoculare.

Allenamento alla visione dicoptica
Per l’allenamento binoculare si utilizzano occhiali anaglifi con filtri rossi e verdi.

Vantaggi di AmblyoPlay


1. Flessibilità: AmblyoPlay offre la comodità di poterlo fare da qualsiasi luogo, consentendo di partecipare al programma a proprio piacimento.

2. Adattabilità: grazie all’applicazione basata su algoritmi, AmblyoPlay personalizza le attività e gli esercizi in base alle esigenze e ai progressi specifici, garantendo un’esperienza personalizzata ed efficace.

3. Motivante: AmblyoPlay incorpora giochi coinvolgenti e tecniche di gamification, che non solo rendono il programma piacevole, ma aumentano anche la motivazione, aumentando la probabilità di una partecipazione costante e di risultati migliori.

4. Migliora 6 abilità visive fondamentali: mirando e potenziando sei abilità visive fondamentali, AmblyoPlay aiuta a migliorare le capacità visive complessive, a beneficio di bambini e adulti.

5. Per tutti quelli di età superiore ai 3 anni: AmblyoPlay è stato progettato per essere accessibile a persone di tutte le età superiori ai tre anni, il che lo rende una soluzione versatile per un’ampia gamma di utenti.

6. Efficienza in termini di tempo: Con AmblyoPlay non è necessario recarsi in un luogo specifico per le sedute di terapia. Potete partecipare al programma comodamente da casa vostra, risparmiando tempo e fatica.

7. Monitoraggio dei progressi: AmblyoPlay permette di monitorare i propri progressi nel tempo, consentendo di vedere i miglioramenti delle proprie capacità visive e fornendo un prezioso feedback sul proprio percorso verso una visione migliore.

8. Non sono necessarie attrezzature speciali: AmblyoPlay supporta un’ampia gamma di piattaforme, eliminando la necessità di apparecchiature speciali. Potete accedere facilmente al programma utilizzando i dispositivi che già possedete, come computer e tablet.

Richiedete oggi stesso la vostra terapia visiva AmblyoPlay!

Conclusione

L’allenamento alla visione binoculare rappresenta un significativo progresso nel trattamento dell’occhio pigro, offrendo un approccio più attivo e coinvolgente rispetto ai metodi convenzionali. Tuttavia, è importante notare che ogni caso di occhio pigro è unico e l’efficacia dell’allenamento alla visione binoculare può variare. Se a voi o al vostro bambino è stato diagnosticato l’occhio pigro, consultate un oculista che possa guidarvi nelle migliori opzioni di trattamento disponibili.

Che cos’è l’allenamento binoculare dicotico?

L’allenamento binoculare dicotico è un tipo di allenamento della visione in cui vengono presentati stimoli diversi a ciascun occhio. Idealmente, all’occhio sano vengono presentati stimoli a contrasto più basso e all’occhio ambliope stimoli a contrasto più alto, per compensare la diminuzione della funzione visiva nell’occhio ambliope.

Perché è importante l’allenamento binoculare dicotico?

È importante nel trattamento dei disturbi della visione binoculare, come l’ambliopia o lo strabismo. Promuove la visione binoculare, cioè la capacità di entrambi gli occhi di lavorare insieme e creare un’unica immagine fusa. Inoltre, l’allenamento binoculare dicotico aiuta a stimolare e rafforzare la coordinazione tra gli occhi, favorendo lo sviluppo della visione binoculare.

AmblyoPlay utilizza un approccio binoculare dicotico?

Sì, è così! AmblyoPlay incoraggia il cervello a integrare le informazioni provenienti da entrambi gli occhi, consentendo lo sviluppo di una forte capacità di visione binoculare.

Referenze:

Holmes JM, Manny RE, Lazar EL, Birch EE, Kelly KR, Summers AI et al (2018) A randomized trial of binocular Dig Rush game treatment for amblyopia in children aged 7 to 12 years of age. Ophthalmology S0161-6420:32304–32302

Manh VM, Holmes JM, Lazar EL, Kraker RT, Wallace DK, Kulp MT et al (2018) A randomized trial of a binocular iPad game versus part-time patching in children aged 13 to 16 years with amblyopia. Am J Ophthalmol 186:104–115

Kelly KR, Jost RM, Dao L, Beauchamp CL, Leffler JN, Birch EE (2016) Binocular iPad game vs patching for treatment of amblyopia in children: a randomized clinical trial. JAMA Ophthalmol 134:1402–1408

Holmes JM, Manh VM, Lazar EL, Beck RW, Birch EE, Kraker RT, Crouch ER, Erzurum SA, Khuddus N et al (2016) Effect of a binocular iPad game vs part-time patching in children aged 5 to 12 years with amblyopia: a randomized clinical trial. JAMA Ophthalmol 134:1391–1400

Thanks for subscribing!

Here is a coupon code for 5% discount on AmblyoPlay Vision Therapy

COUPON: NEWS5
Perché suggeriamo un tempo minimo di 6 mesi per il successo?

Sulla base dei dati di oltre 15.000 pazienti che hanno utilizzato AmblyoPlay, i miglioramenti iniziano entro 4 mesi, mentre i risultati ottimali richiedono in media dai 6 ai 18 mesi. La durata dell’allenamento necessario dipende dall’età del paziente, dalla gravità del problema, dalle patologie che lo accompagnano e dall’adesione al programma di allenamento.