Cerca
Close this search box.

Che cos’è la visione doppia o diplopia?

La diplopia, comunemente nota come visione doppia, si riferisce a una condizione in cui una persona vede due immagini di un singolo oggetto. Può verificarsi in varie popolazioni e può avere cause diverse. La prevalenza della diplopia dipende dai fattori sottostanti che contribuiscono alla condizione.

Quanto è comune la diplopia?

Episodi temporanei o occasionali di visione doppia sono relativamente comuni e possono capitare alla maggior parte degli individui a un certo punto della loro vita. Questi casi possono essere dovuti a stanchezza, affaticamento degli occhi, intossicazione da alcol o da alcuni farmaci. Tuttavia, se la visione doppia persiste o si verifica frequentemente, è importante rivolgersi a un medico.

Lo strabismo, un disallineamento degli occhi, è una causa comune di diplopia persistente. Lo strabismo può essere presente fin dalla nascita (congenito) o svilupparsi più tardi nella vita (acquisito). La prevalenza di diplopia legata allo strabismo varia a seconda della popolazione studiata. Si stima che colpisca circa il 2-4% dei bambini.

La diplopia può anche essere associata a varie condizioni neurologiche, come sclerosi multipla, ictus, trauma cranico o tumori che colpiscono i nervi o le strutture cerebrali coinvolte nella visione. La prevalenza della diplopia in questi casi dipende dalla condizione specifica e dalla sua gravità.

Con l’avanzare dell’età, possono verificarsi cambiamenti nei muscoli e nei nervi che controllano i movimenti oculari, con conseguente diplopia legata all’età. Ciò può verificarsi a causa di condizioni come la degenerazione maculare senile (DMS), la cataratta o altri disturbi oculari legati all’età. La prevalenza della diplopia aumenta con l’età, in particolare tra gli adulti più anziani.

Diplopia (visione doppia)

Sintomi e cause della diplopia

La diplopia può presentarsi in varie forme e viene classificata in diversi tipi in base a diversi fattori. Ecco alcuni dei diversi tipi di diplopia:

1. Diplopia monoculare:
Questo tipo di diplopia si verifica quando la visione doppia è presente solo in un occhio. La visione doppia in un occhio suggerisce in genere un problema all’interno dell’occhio stesso piuttosto che un problema di allineamento degli occhi. Le cause possono essere astigmatismo, cataratta, irregolarità corneali o anomalie del cristallino.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ricevete consigli utili, contenuti approfonditi e le ultime notizie dal campo della terapia della visione e del miglioramento del nostro senso più prezioso: la vista!

2. Diplopia binoculare:
La diplopia binoculare si riferisce alla visione doppia che si verifica quando entrambi gli occhi sono aperti. La visione doppia in entrambi gli occhi è solitamente dovuta a disallineamento o problemi di coordinazione tra i due occhi, con il risultato che le immagini di ciascun occhio non si fondono correttamente nel cervello. La diplopia binoculare può essere causata da varie condizioni, come palpitazioni dei nervi cranici, debolezze muscolari, strabismo (disallineamento degli occhi) o disturbi nervosi.

3. Diplopia orizzontale:
La diplopia orizzontale è caratterizzata da una visione doppia in senso orizzontale, in cui le due immagini appaiono affiancate. Spesso è associata a squilibri muscolari o a debolezze dei muscoli responsabili del movimento orizzontale degli occhi, come il retto laterale e il retto mediale.

4. Diplopia verticale:
La diplopia verticale comporta una visione doppia in senso verticale, con le due immagini che appaiono una sopra l’altra. È comunemente associata a squilibri o debolezze dei muscoli responsabili del movimento verticale degli occhi, come i muscoli retto superiore e retto inferiore. Condizioni come le malattie oculari della tiroide o i traumi ai muscoli oculari possono portare alla diplopia verticale.

5. Diplopia intermittente:
La diplopia verticale comporta una visione doppia in senso verticale, con le due immagini che appaiono una sopra l’altra. È comunemente associata a squilibri o debolezze dei muscoli responsabili del movimento verticale degli occhi, come i muscoli retto superiore e retto inferiore. Condizioni come le malattie oculari della tiroide o i traumi ai muscoli oculari possono portare alla diplopia verticale.

6. Diplopia comitante:
La diplopia comitante si riferisce alla visione doppia in cui la separazione tra le due immagini rimane costante indipendentemente dalla direzione dello sguardo. Suggerisce che il disallineamento degli occhi è uguale in tutte le direzioni dello sguardo e indica tipicamente un problema con i muscoli oculari o con il loro controllo.

7. Diplopia incomitante:
La diplopia incomitante si verifica quando la separazione tra le due immagini cambia a seconda della direzione dello sguardo. Il grado di disallineamento varia, indicando una condizione sottostante che interessa i muscoli o i nervi extraoculari. La diplopia incomitante può essere causata da condizioni quali paralisi del nervo oculomotore, palpitazioni dei nervi cranici o disturbi orbitali.

Il test dell'acuità visiva può aiutare il medico a diagnosticare le potenziali cause della diplopia.

Diagnosi di diplopia

La diagnosi di diplopia comporta in genere un esame approfondito da parte di un professionista, come un oftalmologo o un optometrista. Ecco alcune fasi comuni del processo diagnostico:

1. Anamnesi medica:
Il professionista sanitario comincerà a porre domande sui sintomi, su quando sono iniziati, sulla loro durata e su eventuali fattori associati. Inoltre, si informeranno sullo stato di salute generale, sui farmaci assunti e su eventuali traumi o condizioni mediche sottostanti.

2. Test dell’acuità visiva:
Vi verrà chiesto di leggere da una tabella oculistica per valutare la vostra acutezza visiva. Questo aiuta a determinare se la visione doppia riguarda entrambi gli occhi o solo uno.

3. Prova di copertura:
Il professionista sanitario può eseguire un test di copertura per osservare l’allineamento degli occhi e rilevare eventuali disallineamenti. Vi chiederanno di concentrarvi su un obiettivo specifico coprendo un occhio alla volta. Questo test può rivelare se la visione doppia è presente in un occhio o in entrambi.

Se vi state chiedendo cosa sia la visione doppia, leggete di più sulla diplopia.

4. Esame della motilità oculare:
Questa valutazione analizza i movimenti e l’allineamento degli occhi. Il professionista sanitario può chiedere di seguire un oggetto con gli occhi per verificare eventuali limitazioni, debolezze o movimenti oculari anomali.

5. Esame della pupilla:
Il professionista sanitario esaminerà le pupille alla ricerca di anomalie nelle dimensioni, nella forma e nella risposta alla luce. I cambiamenti nelle dimensioni o nelle irregolarità della pupilla possono fornire indicazioni sulla causa della diplopia.

6. Test di rifrazione:
Questo test aiuta a determinare se un errore di rifrazione, come la miopia o l’ipermetropia, contribuisce alla visione doppia. Lo specialista utilizza un forottero o una serie di lenti per determinare la prescrizione più appropriata per i vostri occhi.

7. Test di imaging:
In alcuni casi, possono essere necessari ulteriori esami diagnostici. Questi possono includere studi di imaging come la tomografia computerizzata (TC) o la risonanza magnetica (RM) per valutare le strutture degli occhi, dell’orbita e del cervello.

Una volta raccolte tutte le informazioni necessarie, l’operatore sanitario può identificare la causa di fondo della diplopia e fornire le opzioni di trattamento appropriate.

Se la visione doppia in un occhio si verifica frequentemente, è bene consultare uno specialista.

Trattamento della visione doppia

Il trattamento della visione doppia binoculare dipende dalla causa sottostante. È essenziale consultare un oftalmologo o un oculista per una valutazione approfondita e una gestione adeguata. Ecco alcuni trattamenti comuni per la visione doppia binoculare:

1. Lenti correttive:
In alcuni casi, l’uso di lenti correttive, come occhiali o lenti a contatto, può aiutare a correggere gli errori di rifrazione e a migliorare la visione binoculare. Questo è particolarmente efficace se la visione doppia è causata da un errore di rifrazione non corretto, come l’astigmatismo.

2. Occhiali a prisma: Gli occhiali a prisma contengono lenti speciali che possono aiutare ad allineare le immagini di entrambi gli occhi, riducendo o eliminando la visione doppia. Questi occhiali funzionano piegando la luce e regolandone la direzione, consentendo alle due immagini di fondersi correttamente. Gli occhiali a prisma sono spesso prescritti per patologie come gli squilibri dei muscoli oculari o alcuni disturbi nervosi.

3. Terapia visiva: La terapia visiva prevede una serie di esercizi e attività volte a migliorare la coordinazione oculare, a rafforzare i muscoli oculari e a migliorare la visione binoculare. Può essere utile per condizioni come l’insufficienza di convergenza o la debolezza dei muscoli oculari. La terapia della visione è in genere supervisionata da un optometrista o da un terapista della visione.

Scarica 5 semplici esercizi per gli occhi

Fate crescere la vostra visione con 5 semplici attività che potete svolgere a casa vostra!


4. Occlusione dell’occhio:
L’occlusione dell’occhio viene talvolta utilizzato come trattamento temporaneo per la visione doppia binoculare. Si tratta di coprire un occhio con un cerotto adesivo per eliminare la visione doppia e favorire l’uso dell’altro occhio. L’occlusione può essere utile nei casi in cui la visione doppia sia dovuta a uno squilibrio muscolare o per alleviare i sintomi mentre si attuano altri trattamenti.

5. Farmaci:
In alcuni casi, possono essere prescritti farmaci per gestire le condizioni sottostanti che contribuiscono alla visione doppia binoculare. Ad esempio, se la visione doppia è causata dalla miastenia gravis, possono essere prescritti farmaci per migliorare la forza muscolare e la trasmissione neuromuscolare, come gli inibitori dell’acetilcolinesterasi.

6. Intervento chirurgico:
In alcuni casi, può essere necessario un intervento chirurgico per correggere il disallineamento degli occhi e alleviare la visione doppia binoculare. Le opzioni chirurgiche dipendono dalla diagnosi specifica e possono prevedere il serraggio o l’allentamento dei muscoli oculari o il loro riposizionamento per ottenere un allineamento corretto. L’intervento chirurgico viene in genere preso in considerazione quando gli altri trattamenti non si sono rivelati efficaci o quando c’è un problema strutturale che causa la visione doppia.

Il trattamento appropriato per la visione doppia binoculare dipende dalla causa sottostante e da fattori individuali. È fondamentale rivolgersi a un professionista per ottenere una diagnosi accurata e un trattamento personalizzato.

Chi è spesso colpito dalla visione doppia?

Diplopia può colpire individui di qualsiasi età o sesso. Tuttavia, alcuni fattori o condizioni possono aumentare il rischio o la prevalenza della diplopia in determinate popolazioni. Ecco alcuni gruppi di persone che possono essere più comunemente colpite dalla diplopia:

  1. Persone anziane:
    I cambiamenti legati all’età dei muscoli, dei nervi e delle strutture oculari possono contribuire alla diplopia negli adulti. Condizioni come la cataratta, la degenerazione maculare senile e la debolezza muscolare associata all’invecchiamento possono aumentare la probabilità di avere una visione doppia.
  2. Individui con disturbi della muscolatura oculare:
    Le persone con disturbi dei muscoli oculari, come lo strabismo (disallineamento degli occhi) o le palpitazioni del nervo oculomotore, sono più inclini alla diplopia. Queste condizioni possono disturbare la corretta coordinazione e l’allineamento degli occhi, causando la visione doppia.
  3. Disturbi neurologici:
    Alcune patologie neurologiche possono colpire i nervi e i muscoli coinvolti nel movimento degli occhi, causando diplopia. Condizioni come la sclerosi multipla, la miastenia grave, i tumori cerebrali, l’ictus e le palpitazioni dei nervi cranici possono causare la visione doppia come sintomo.

La diplopia può essere trattata con un intervento chirurgico agli occhi.

4. Lesione cerebrale traumatica:
Le persone che hanno subito una lesione cerebrale traumatica (TBI) possono manifestare diplopia a causa di un danno alle strutture che controllano il movimento o l’allineamento degli occhi. La diplopia correlata a una lesione cerebrale traumatica può verificarsi a causa di lesioni nervose, debolezza muscolare o interruzione delle vie visive.

5. Chirurgia oculare o trauma oculare:
La diplopia può essere una complicazione a seguito di interventi chirurgici agli occhi, in particolare quelli che coinvolgono i muscoli o le strutture responsabili del movimento oculare. Inoltre, un trauma all’occhio o alle strutture circostanti può causare disallineamento e visione doppia.

6. Condizioni sistemiche:
Alcune malattie sistemiche, come il diabete, i disturbi della tiroide, le malattie autoimmuni o i disturbi vascolari, possono colpire gli occhi, i nervi o i muscoli coinvolti nella visione, causando potenzialmente diplopia.

È importante notare che la diplopia può verificarsi anche in soggetti che non presentano fattori di rischio specifici. Se si riscontra una visione doppia o qualsiasi cambiamento nella visione, si raccomanda di consultare un professionista della salute o un oftalmologo per una valutazione e una diagnosi adeguate.

AmblyoPlay cura la visione doppia!

Grayslake, IL

Dan: utente di 80 anni con moderato miglioramento

Sono rimasto molto colpito dal design e dall’implementazione di AmblyoPlay. La navigazione dell’app è molto intuitiva. Anche la musica è appropriata, leggera e piacevole.

Pur non essendo un uomo di 80 anni, non sono un candidato ideale per beneficiare di Amblyoplay, ho visto un moderato miglioramento della mia visione doppia, dovuta a un errore chirurgico durante un’operazione di cataratta.

La risposta alle domande e ai commenti è stata pronta e utile. Come ex ingegnere informatico, apprezzo molto la professionalità dell’organizzazione che ha sviluppato AmblyoPlay.

Domande frequenti

Che cos’è la diplopia?

La diplopia, nota anche come visione doppia, è una condizione visiva in cui una persona percepisce due immagini di un singolo oggetto. Può verificarsi a causa di un disallineamento degli occhi, di problemi ai muscoli oculari, ai nervi o all’elaborazione visiva nel cervello. La diplopia può essere temporanea o persistente e può interessare uno o entrambi gli occhi.

Come faccio a sapere se ho una diplopia?

Si può sospettare di soffrire di diplopia se si vedono costantemente due immagini di uno stesso oggetto. La visione doppia può verificarsi in uno o in entrambi gli occhi e può essere costante o intermittente. Per una corretta valutazione e diagnosi si consiglia di rivolgersi a un oculista.

Quali sono le cause della visione doppia?

La diplopia, o visione doppia, può essere causata da diversi fattori, come il disallineamento degli occhi (strabismo), danni ai nervi, debolezza dei muscoli oculari, alcune condizioni mediche come l’ictus o la sclerosi multipla, traumi alla testa o agli occhi, alcuni farmaci o cambiamenti oculari dovuti all’età.

Esiste un trattamento per la diplopia?

Il trattamento della visione doppia dipende dalla causa sottostante. Può comportare la correzione degli errori di rifrazione con occhiali da vista, il trattamento delle condizioni mediche sottostanti, la prescrizione di esercizi oculistici o prismi per migliorare l’allineamento o, nei casi più gravi, la correzione chirurgica di problemi ai muscoli o ai nervi oculari.

La diplopia può essere trattata con la terapia visiva?

Sì, la terapia visiva può essere un’opzione di trattamento efficace per la diplopia causata da alcuni problemi di coordinazione o di muscolatura oculare. Si tratta di una serie di esercizi e attività personalizzate per migliorare l’allineamento degli occhi, rafforzare i muscoli oculari e migliorare l’elaborazione visiva.

Che cos’è AmblyoPlay?

AmblyoPlay è una soluzione per la terapia visiva che si svolge attraverso giochi ed esercizi terapeutici sul tablet o sul computer per 30 minuti al giorno. Grazie agli esercizi che si adattano a ogni paziente e alle sue esigenze specifiche, è la soluzione ideale per problemi come l’occhio pigro, lo strabismo, l’insufficienza di convergenza, la visione doppia o altri problemi binoculari.



Thanks for subscribing!

Here is a coupon code for 5% discount on AmblyoPlay Vision Therapy

COUPON: NEWS5
Perché suggeriamo un tempo minimo di 6 mesi per il successo?

Sulla base dei dati di oltre 15.000 pazienti che hanno utilizzato AmblyoPlay, i miglioramenti iniziano entro 4 mesi, mentre i risultati ottimali richiedono in media dai 6 ai 18 mesi. La durata dell’allenamento necessario dipende dall’età del paziente, dalla gravità del problema, dalle patologie che lo accompagnano e dall’adesione al programma di allenamento.